Navigazione veloce

Teatro

Premio teatrale per gli studenti del Taramelli

Il giorno 23 maggio 2018 il nostro gruppo teatrale, sotto la guida di Francesco Di Maggio e Lieselotte Zucca, ha rappresentato con successo uno spezzone dello spettacolo I fisici al teatro Elfo a Milano, nell’ambito del progetto Laiv, Laboratorio delle Arti interpretative dal Vivo, organizzato dalla Fondazione Cariplo. Quest’anno gli studenti-attori  del Taramelli hanno conseguito anche diversi successi nella manifestazione  lombarda  Memofest. Il festival delle buone memorie, riportando il primo premio per Tre fisici bestiali  come migliori coreografie; la rappresentazione ha ottenuto anche il Premio speciale della giuria.  Hanno inoltre vinto l’ElefOscar Alessandro Castelli come Miglior Monologhista; Alessandro Garbagna come Miglior Attore non Protagonista; Morgan Ardemagni come Premio Combinata. Ci complimentiamo con i nostri ottimi attori e pubblichiamo le foto della premiazione.

Miglio monologhista

Miglior monologhista

Miglior attore- attrice non protagonista

Miglior attore-attrice non protagonista

Miglior coreografie

Miglior coreografie

Premio combinata

Premio combinata

Premio speciale giuria

Premio speciale giuria

Roberto Balduzzi, consegna Diploma Dinamoteatro 2018

Roberto Balduzzi, consegna Diploma Dinamoteatro 2018

Alessandro Castelli, consegna Diploma Dinamoteatro 2018

Alessandro Castelli, consegna Diploma Dinamoteatro 2018

Laboratori teatrali del Taramelli

Con la rappresentazione della mattinata del 5 maggio 2018 è giunto al termine il lungo percorso dei laboratori teatrali del Taramelli, che quest’anno ha visto impegnati più di trenta alunni: un successo! Al Fraschini gli altri studenti del Liceo hanno potuto assistere a uno spettacolo godibile e spesso  divertente, ma con un’importante valenza didattica. La rappresentazione si componeva di due parti: la prima, dal titolo “Con il naso nel cuore” (riduzione di Cirano de Bergerac), la seconda “I fisici bestiali” (adattamento dei Fisici di Dürrenmatt).

Il personaggio di Cirano, ottimamente interpretato da Alessandro Castelli di terza B, coadiuvato dagli altri giovani attori, tutti davvero all’altezza del ruolo, ha coinvolto ed emozionato il pubblico in una rappresentazione che ha fatto riflettere sui temi dell’amore, della poesia, e del potere della parola.

La seconda parte dello spettacolo, dedicata ai Fisici, è stata più breve ed essenziale, ma sempre coinvolgente: nel testo di Dürrenmatt, dal taglio ironico-grottesco, apprezzato dagli studenti per la suspense e l’originalità, sono stati efficacemente messi in luce il tema della follia e quello, cruciale per il mondo attuale, del potere devastante e incontrollabile delle armi atomiche. La nostra compagnia teatrale ci ha offerto così un’ottima occasione per divertirci e per riflettere. Ringraziamo dunque di cuore Francesco Di Maggio, Lieselotte Zucca e tutta l’ottima compagnia degli attori: Balbuzzi Roberto, 2 A, Casarini Silvia Francesca, 1E, Castelli Alessandro, 3B, Adrian Cazan, 1B, Galati Matteo, 3B, Garbagna Alessandro, 3E, Giannini Flavia, 2 A,  Morano Vincenzo, 3E, Pennatini Martina, 2E, Nicoleta Pinzaru, 2 A, Ritondale Beatrice, 2E, Sacillotto Anna, 3E, Scrivano Filippo, 2D, Strano Luca, 2F, Trisciulli Michele, 1E,  Zambianco Federica, 3E (laboratorio teatrale del lunedì, “Con il naso nel cuore”); Ardemagni Morgan, 4B, Bonomi Antonio (Ex Taramelliano), Castellaneta Alessia, 1A, Castelli Alessandro, 3B,  Fantoni Marta, 1G, Galati Matteo, 3B, Gallo Francesco, 1D, Elsa Martinenghi, 3F, Silvia Mastropietro, 3F, Micheli Giorgia, 1G, Lia Santosuosso, 1E, Vecchio Marta, 3F, Zucchetti Tiziano, 1F (laboratorio teatrale del venerdì, “Tre fisici bestiali”).

1t 2T 3T 4T 6T

Le referenti del Progetto Teatro, Fatima Scevola e Luisa Settimo